argomenti: arredo bagno classico | mobili bagno classici


Arredo bagno classio

I casali, i casolari, i rustici rimodernati, le case di campagna ristrutturate: questi sono i principali contesti in cui può ben inserirsi l'arredo bagno classico: questa tipologia di immobili rappresentano una grande "branca" dell'arredamento per il bagno, assieme all'altra categoria (solitamente opposta) dell'arredo bagno moderno.

La luce da dare al bagno classico è argomento difficile: spesso vine fatto poco da questo punto di vista, poco è stato fatto negli anni per dare luce al bagno, sia a livello di progetto, che di produzione: tuttavia il "gap" dell'illuminazione può essere in parte compensato dalla scelta dei materiali: come un legno particolarmente vivace come assorbimento della luce (vedi rovere sbiancato) o il colore dei lavabi e delle piane: un rosso assorbe molto, così come un azzurro, mentre mantenere solo la ceramica può essere una buona scelta.

Un altro aspetto del bagno classico da trattare è l'utilizzo degli accessori classici, come le specchiere o i pezzi d'epoca: rivelare un temperamento moderno in un contesto classico non è semplice: Antica Falegnameria propone come accessori "maggiormente spinti" delle specchiere a foglia d'oro o argento.

L’arredamento del bagno in stile classico si ispira alle sale da bagno del passato, per questo molto spesso si adotta lo stile classico per arredare rustici ammodernati o antichi casali di campagna.
In un contesto senza tempo come un bagno arredato in stile classico, nulla è lasciato al caso.

La coerenza dei materiali e la scelta delle forme sono delle linee guida fondamentali, per questo quali i radiatori non hanno subito particolari innovazioni nelle forme e nei materiali, in questo ambiente infatti si predilige ancora l’uso della ghisa e la forma più comune ha un’altezza che da terra non supera il metro e la forma è tendenzialmente bassa e lavorata; tutto ciò perché un radiatore di queste caratteristiche non solo assolve alla funzione termica, ma contribuisce a rendere sobrio e
coerente lo stile del bagno.

Se la scelta dell’arredo bagno avviene in concomitanza con la ristrutturazione dell’abitazione, potrebbe essere necessaria una definizione dello spazio creando un antibagno, cioè uno spazio antistante la zona dedicata ai servizi igienici.

Questa soluzione è obbligatoria se il bagno è presente
nelle camere da letto o se non ci sono almeno due porte che separano dalla cucina.

La definizione dello spazio prevede un ambiente d’entrata dove sono presenti il lavabo e la specchiera, mentre separata da una porta o un muretto si definisce la zona dei sanitari, della vasca e dei mobili.

Ai mobili in noce viene integrata la piana che, in ceramica bianca dona luminosità all’ambiente, mentre il marmo in tinte chiare o di contrasto ai mobili offre un tocco d’eleganza e di valore al bagno.

Le pareti poi possono essere rivestite con piastrelle di ceramica per amplificare la luce oppure se decorate con una pittura traspirante, si contribuisce a rendere l’ambiente caldo ed accogliente.

Anche i drappeggi hanno un ruolo assolutamente di rilievo, oltre al fare appello al gusto personale
occorre sottolineare come la scelta della lino offra il vantaggio di donare un tocco di classe pur non
richiedendo una particolare cura.

 

Richiedi informazioni dettagliate sull'arredo bagno classico

info@anticafalegnameria.it


Immagini

 

siti web